ACQUISTA ONLINE

  02.21.39.247         giudici@giudici.com

Risparmiare sui costi della bolletta luce

Consigli per risparmiare sui costi della bolletta luce e gas in modo sostenibile

Per poter risparmiare sui costi della bolletta luce e della bolletta gas ci sono 3 fattori da prendere in considerazione:

  • Le offerte più convenienti disponibili sul mercato.
  • Le abitudini dei consumatori
  • L'efficienza energetica di edifici, impianti ed elettrodomestici

Scegliere il fornitore più adatto alle proprie esigenze consente di risparmiare fino a 250€ l’anno sulla bolletta: tuttavia, la presenza di centinaia di fornitori che propongono offerte anche molto diverse tra loro, può rendere la scelta difficoltosa.

Le offerte più convenienti in base alle proprie esigenze

Sicuramente per risparmiare sulla bolletta, un tassello fondamentale, è scegliere la tariffa più adatta ai tuoi consumi. Prima di tutto valuta i tuoi consumi e se usi gli elettrodomestici principalmente durante le ore serali, nei weekend oppure durante tutta la giornata.

Tra il ventaglio di offerte, il primo fattore a cui prestare attenzione è il costo del kWh.
Alcune promozioni per l’attivazione, nel prezzo, comprendono più oneri; delle offerte hanno il prezzo bloccato 12 mesi, altre più a lungo, è necessaria quindi un'attenta valutazione di tutto questo.
Il costo del kWh Enel ha un prezzo competitivo, bloccato per un anno e può essere di tipo monorario o biorario.

Devi sapere che i costi cambiano in base a tre fasce orarie:

  • Fascia F1: dalle 8:00 alle 19:00, dal Lunedì al venerdì;
  • Fascia F2: dalle 07:00 alle 8:00 e dalle 19:00 alle 23:00, dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 7:00 alle 23:00;
  • Fascia F3: dalle 23:00 alle 07:00 dal lunedì al sabato e la domenica e i festivi tutta la giornata.

Le tariffe possono essere monorarie o biorarie, con la tariffa bioraria il prezzo dell'energia elettrica cambia in base alle ore del giorno.

Le abitudini

Con abitudini si intendono tutte quelle tendenze a determinati comportamenti, giusti o sbagliati  che siano, ma comunque ripetuti con costanza.

Sappiamo benissimo che lasciare la luce accesa quando usciamo da una stanza, è sbagliato e antieconomico, ma a volte ci capita di pensare che per poco tempo non cambi nulla  e che, quel piccolo “errore”, non determini in alcun modo l’aumento dei costi di consumo in bolletta. Invece, non è così.

Se mettessimo in atto accortezze come questa, i costi delle bollette sarebbero nettamente inferiori.

Ecco alcune piccole attenzioni da attuare per risparmiare:

  • Oggi impostiamo la lavatrice in modo meccanico, in base al tempo a nostra disposizione e alle esigenze famigliari. Bisognerebbe stare attenti all’orario in cui si avvia; a quanto questa sia carica; ad avviarla ad una temperatura bassa o comunque inferiore ai 60°.
  • Sarebbe opportuno Spegnere la TV e se si deve acquistare una nuova TV, scegliere un televisore a LED o OLED che consuma molta meno corrente di un tv al plasma.
  • Staccare dalla presa i caricabatteria dei telefoni e dei tablet e degli elettrodomestici in generale quando non sono collegati, in quanto continuano a consumare corrente anche a riposo.
  • Utilizzare multiprese con interruttore che ti permetteranno di risparmiare 80 euro in meno all’anno rispetto all’utilizzo di più prese separate.
  • Scegliere le lampadine a LED o comunque a basso consumo energetico.
  • Effettuare la manutenzione e la pulizia delle caldaie e dei condizionatori costantemente.
  • Utilizzare elettrodomestici che non siano inferiori alla classe energetica B.

 

Prestazione energetica degli edifici

Quanta energia viene consumata affinché l'edificio raggiunga le condizioni di comfort secondo i servizi energetici presenti e dal tipo di immobile?

Dal 2015 sono in vigore le regole sui requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici e per la redazione dell’APE (Attestato di Prestazione Energetica).

Esiste una targa energetica che indica la classe di efficienza energetica dell' immobile che mostra quanto un edificio è vicino ad essere un immobile che punti al risparmio energetico. Le classi sono 10, vanno da G (basso risparmio) ad A4(alto risparmio).

Se il tuo edificio fa parte della classe G per esempio, non può garantirti meno consumi rispetto un palazzo A4, ma puoi prestare attenzione a queste piccole cose per evitare di dover pagare bollette salate:

  • Non coprire i termosifoni con tende o altri oggetti
  • Regola lo scaldabagno a 40° C in estate e 60°C in inverno, ed accenderlo quando serve
  • Assicurati che non passi aria attraverso porte e finestre

Chiudere le persiane in estate nelle giornate calde ed in inverno al tramonto

Tags:

How to find the right electric heater for your home

Fotolia_55682610_il-dubbio-2-680x365.jpg

 

When building or renovating your home with an electricity-heating system, it is inevitable to ask yourself several questions: "Which heating system works best to suit my needs? Among the available options, which one will weigh less on the bill? And how can I get a good level of thermal comfort? "

First of all, you need to understand the differences between the various electric heating appliances, in order to understand what advantages each of them can offer and which is the most suitable for your needs.

 

Let's start with a simple question: what is heat?

 

Heat is an energy transfer and its modes of diffusion are basically three:

 

1 - Heat conduction: the heat is transmitted through the contact between two bodies (eg heat that is transmitted from the tip of a turned on poker to its handle).

2 - Thermal convection: it is the natural phenomenon whereby a hot fluid tends to rise and a cold fluid to go down, so the air heated by the radiator rises while the cold air comes down to the ground (eg the water in a kettle is heated evenly, even if it is in contact with the stove only inferiorly).

3 - Irradiation: contactless propagation of thermal energy in the form of electromagnetic waves (eg the warmth emitted by a stove that spreads throughout the environment). 

Read more ...

Evaporative Cooler or Air Conditioning?

Raffrescatore Evaporativo Aer Pro contro il caldo estivo

 Evaporative coolers are devices able to lower the room temperature using the simple natural evaporation principle. Also called "evaporative fans", they are an excellent way to fight the summer heat through a pleasant and constant flow of fresh air.

How do Evaporative Coolers work? 

Evaporative coolers have an internal fan moving the air and caressing you with a pleasant breeze; moreover - through the evaporation of water and ice - are able to introduce lower temperature air into the environment.

Evaporative coolers, in fact, are equipped with a filtering system that makes the movement of the fan trigger the evaporation process, nebulising the water and the ice.

Read more ...

Radiant ceiling panels: how do they work?

Pannelli radianti a soffitto Thermo by Radialight

Radiant ceiling panels are suspended heating devices producing heat by infrared radiation. Their are particularly indicated to heat limited areas within large industrial spaces (such as warehouses, gyms and sports complexes) in order to create real heat islands, meaning areas where the heat is located. Discrete and minimalist, they are an advantageous choice both aesthetically and energetically, as they are able to optimize the heating power by reducing the costs of use.

Compared to alternative heating systems (air-assisted, infrared lamps), radiant panels have numerous advantages:

Read more ...

Page 1 of 2

Made in Italy 

Bandiera italiana

Ermete Giudici S.p.A. has been leader
in the field of quality electric
heaters for more than 80 years.
 
 
 

Useful tips

Produzione 100% Italiana

Need help to find out
the best product for
your comfort?
 
 
 

Download 

Produzione 100% Italiana

Find the use and
installation manual
for your product
  
 
 

Find us 

Produzione 100% Italiana

Visit our showroom in Segrate
Mo-Fr 08:30-12:00 & 13:00-16:30
Sale to public